Workshop: Firenze 17 giugno 2010 “Shopping Compulsivo”

 

Tutto ciò che libera il nostro spirito senza darci il dominio di noi stessi è deleterio.

                                                                                                                                         (Johann Wolfgang von Goethe)

Giovedì 17 giugno 2010, presso la sede della Fondazione Franceschi ONLUS, ha avuto luogo l’incontro dal titolo Shopping compulsivo: patologia o buoni clienti? La conduzione della serata è stata ad opera del dott. Cristian Sardelli, psicologo clinico e coterapeuta tirocinante presso il Centro di Terapia Strategica di Arezzo, e della dott.ssa Lucilla Scrocca, psicoterapeuta specialista in psicoterapia Breve Strategica, psicologa del lavoro e delle organizzazioni, esperta in formazione e comunicazione.

La sindrome dello shopping compulsivo

Fenomeno relativamente recente, spesso attribuito a casalinghe o a donne insoddisfatte, si è scoperto che riguarda invece circa l’8% della popolazione. Non distingue tra uomo e donna, tra ricco e povero. Può diventare un serio problema e non solo per le tasche. Esso può infatti estendersi fino a modificare la vita privata di ciascuno di noi. In tale tipo di problema si rintracciano comportamenti sovrapponibili per stile e gravità a quelli correlati alla dipendenza da sostanze e ai disturbi alimentari. Spesso si associa alla depressione e genera senso di colpa e frustrazione.

Con l’ausilio di filmati e rassegne bibliografiche è stato esplorato il mondo sommerso della mania. Durante l’incontro è stato valutato, attraverso un’ analisi della pubblicità consumistica, l’effetto leva da un punto di vista psicologico e sono state introdotte, inoltre, le possibilità di trattamento di questo problema.

http://www.fondazionefranceschi.org/shopping.html

Print This Post Print This Post

This entry was posted in Uncategorized and tagged , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.